Select Page

Interconnector

Tag:
Interconnector
La Legge 99/2009 (art. 32) ha introdotto la possibilità per soggetti investitori terzi (clienti finali industriali) di partecipare al finanziamento di uno o più potenziamenti delle infrastrutture di interconnessione con l’estero nella forma di “interconnector” ai sensi del regolamento (CE) n. 1228/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2003, dando mandato a TERNA di programmare, costruire ed esercire le infrastrutture, in cambio del rilascio di un’apposita esenzione, per una durata pari a venti anni, dall’accesso a terzi sulla capacità di trasporto resa disponibile dall’esecuzione delle infrastrutture.

 

 

 

 

È stato previsto un incremento globale della capacità di trasporto disponibile con i Paesi esteri di 2500 MW con progetti sulle diverse frontiere così individuati da Terna:

  • Francia: 500 MW;
  • Svizzera: 700 MW;
  • Slovenia 500 MW;
  • Montenegro (ex Nord Africa) 300 MW
  • Austria 500 MW.

La selezione dei soggetti finanziatori è avvenuta per via di procedura concorsuale (bando 1: dicembre 2009; bando 2 e 3: aprile 2010).

I soggetti selezionati sono tenuti in particolare:

  • a finanziare gli interconnector, per la quota di potenza di cui è risultato assegnatario, sulla base dei costi che verranno comunicati da Terna;
  • a stipulare con Terna un contratto di mandato per la programmazione e la progettazione dell’interconnector in territorio italiano e delle necessarie opere di decongestionamento interno della rete di trasmissione nazionale nei limiti dei quantitativi di cui il soggetto selezionato si è reso

L’esigenza di ottimizzare la partecipazione delle aziende al progetto di realizzazione mediante la socializzazione dei costi e dei benefici tra tutte le aziende assegnatarie (anche su altre frontiere) ha portato alla costituzione (31/10/2014) del Consorzio Metal Interconnector (M.I.), che raccoglie aziende del siderurgiche, dei metalli non ferrosi e altre, rappresentando circa il 68% della potenza assegnata su tutte le frontiere.

Secondo quando sottoscritto il 16 dicembre del 2013 tra Terna e le associazioni di categoria che hanno aziende assegnatarie, i singoli consorzi di settore (Metal Interconnector; Energy for Growth – Chimica/Cemento – Paper Interconnector) sono confluiti in un consorzio principale (Interconnector Italia) che rappresenterà l’unica controparte per Terna nella realizzazione dei progetti.

Metal Interconnector – Società consortile per azioni

Metal Interconnector costituita il 30.10.2014 ha come oggetto la partecipazione ed il finanziamento di enti, società, consorzi costituiti con il fine di procedere al finanziamento, costruzione e gestione di infrastrutture di interconnessione con l’estero.

Interconnector Italia – Società consortile per azioni

Interconnector Italia, società consortile per azioni, costituita il 05.05.2015 ha come oggetto la realizzazione ed il finanziamento della costruzione e gestione di infrastrutture di interconnessione con l’estero.

Il contenuto completo e’ riservato alle aziende associate.
LOGIN:

Rassegna stampa

Concorso “Best Performer dell’Economia Circolare”

Archivi mensili

Seguici su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del sito www.federacciai.it. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza dei cookies, anche di terze parti, e altre tecnologie di profilazione, quali l’incrocio tra informazioni raccolte attraverso diverse funzionalità del sito, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti utili ad indirizzare loro messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso a tali cookies e tecnologie di profilazione, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per il contenuto completo della Privacy Policy clicca qui

Chiudi